qingming

Leggenda e tradizioni di Qingming

Il 4 aprile si celebra la festa dedicata ai defunti, che affonda le proprie origini nella storia che ha per protagonisti Chong Er e il suo servitore Jie Zitui. Pulire le tombe ... Continua

sala del popolo - Foto kafka4prez

Due sessioni, sul tavolo economia e politica estera

L’appuntamento annuale fa il punto su crescita, rapporti Cina-Usa e globalizzazione Come ogni anno, nel mese di marzo, in Cina si sono accesi i riflettori sulle “due sessioni”, le riunioni plenarie dell’Assemblea ... Continua

la-leggenda-del-cinese-di-giada

La leggenda del cinese di giada

Quattro amici italiani, la comune passione per la cucina cinese e un canale Youtube con i divertenti video delle loro cene nei ristoranti cinesi di Roma. È il progetto di Francesco, Giulia, ... Continua

e-commerce

E-commerce, strategie per il mercato cinese

Aumentano i cinesi che comprano sul web. Un’ulteriore opportunità per i brand internazionali. Ma come rileva il rapporto The online purchase experience China 2016 per conquistare i consumatori cinesi è bene adeguarsi ... Continua

bambini cinesi

Baby boom, ma…

Nel 2016 in Cina ci sono stati oltre 17,5 milioni di nuovi nati, il 5,7% in più rispetto al 2015, con una crescita del tasso di natalità a 1,6 figli per donna. ... Continua

Leggenda e tradizioni di Qingming

qingming

Il 4 aprile si celebra la festa dedicata ai defunti, che affonda le proprie origini nella storia che ha per protagonisti Chong Er e il suo servitore Jie Zitui. Pulire le tombe e offrire sacrifici ai propri cari scomparsi è un’usanza ancora diffusa in Cina. Ma la festa è anche l’occasione per gite ed escursioni

Il quindicesimo giorno dopo l’equinozio di primavera in Cina si celebra la Festa di Qingming. La festa della pura luminosità, questo significa il suo nome, è il giorno che i cinesi dedicano ai defunti e alla pulitura delle loro tombe, ma è anche un momento per festeggiare la primavera, visto che coincide con il periodo dell’anno in cui si alzano le temperature, aumentano le precipitazioni, la natura si risveglia e le attività agricole si svolgono a pieno ritmo. Quest’anno cade il 4 aprile.

I 24 periodi solari

Il Qingming è uno dei 24 periodi solari in cui i cinesi dividono l’anno, da qualche mese entrati a far parte dei Patrimoni Immateriali Unesco. Ogni periodo dura due settimane. A segnarne l’inizio è il momento in cui il sole raggiunge una longitudine in gradi pari a un multiplo di 15, indicativamente ciò succede quando entra in uno dei dodici segni zodiacali (periodo solare minore) o nella loro seconda metà (periodo solare maggiore).

Due sessioni, sul tavolo economia e politica estera

sala del popolo - Foto kafka4prez

L’appuntamento annuale fa il punto su crescita, rapporti Cina-Usa e globalizzazione

Come ogni anno, nel mese di marzo, in Cina si sono accesi i riflettori sulle “due sessioni”, le riunioni plenarie dell’Assemblea nazionale del popolo e della Conferenza politica consultiva. La prima, con funzioni legislative, è composta da tremila delegati che rappresentano tutte le province cinesi e le minoranze etniche, la seconda, con funzioni consultive, riunisce esponenti di diverse organizzazioni e personalità indipendenti. Per due settimane sono chiamate a fare il punto su quanto fatto dal governo nell’ultimo anno e su quanto dovrà essere attuato in quello successivo. In primo piano, quindi, gli obiettivi economici, le riforme e la politica estera.

La leggenda del cinese di giada

la-leggenda-del-cinese-di-giada

Quattro amici italiani, la comune passione per la cucina cinese e un canale Youtube con i divertenti video delle loro cene nei ristoranti cinesi di Roma. È il progetto di Francesco, Giulia, Gladio e Ludovica, decisi a scoprire il miglior ristorante cinese della capitale

Tra gli italiani che frequentano abitualmente i ristoranti cinesi, chi almeno una volta, parlando tra amici, non ha detto di conoscere il ristorante cinese migliore della città in cui vive? «Io vado sempre a mangiare lì, è il ristorante cinese più buono che c’è, non è come tutti gli altri, si mangia benissimo», afferma di solito con orgoglio e tono esperto l’intenditore di cibo cinese rivolto all’amico a cui magari di andare a mangiare cinese non è mai passato per la testa. E la cosa strana è che quando capita che si incontrino due consumatori assidui di cucina cinese i loro pareri su quale sia il ristorante migliore non coincidono mai. A Roma, quattro ragazzi, Francesco, Giulia, Gladio e Ludovica, da qualche mese stanno tentando di svelare l’arcano e scoprire quale sia davvero il miglior ristorante cinese della capitale, «il leggendario cinese di giada», come lo definiscono loro. Amici da tempo, accomunati dalla passione per la cucina cinese, hanno deciso di lanciarsi in questa avventura che si può seguire sul canale Youtube La leggenda del cinese di giada, dove caricano i video in cui recensiscono i ristoranti in cui mangiano.

E-commerce, strategie per il mercato cinese

e-commerce

Aumentano i cinesi che comprano sul web. Un’ulteriore opportunità per i brand internazionali. Ma come rileva il rapporto The online purchase experience China 2016 per conquistare i consumatori cinesi è bene adeguarsi alle peculiarità dell’esperienza d’acquisto online cinese

Cinesi sempre più connessi e attratti dagli acquisti online. In base agli ultimi dati diffusi dal Centro cinese di Informazione su internet (Cnnic), a dicembre scorso il numero di internauti cinesi ha toccato quota 731 milioni, registrando in un anno un incremento di quasi 43 milioni, pari al 6,2%. Oltre la metà della popolazione cinese, quindi, naviga in rete, perlopiù attraverso smartphone, utilizzato dal 95% degli utenti. E la diffusione di sistemi di pagamento come WeChat Pay e Alipay, si è tradotta in un vero e proprio boom degli acquisti online. Dalla spesa al supermercato ai biglietti del cinema, fino al conto del ristorante, del taxi e della bolletta, senza rinunciare ai prodotti internazionali, sono sempre più numerosi i cinesi che scelgono di acquistare e pagare con un click dal loro cellulare. Lo scorso anno ben il 67,5% degli internauti cinesi ha effettuato almeno un acquisto sul web dallo smartphone contro il 57,7% del 2015. Una tendenza quella dello shopping online che non può essere ignorata da chi guarda al mercato cinese. Ma per riuscire a ritagliarsi uno spazio e conquistare i consumatori cinesi è bene tenere presente che l’esperienza d’acquisto online cinese ha delle proprie peculiarità, che la distinguono da quella occidentale.

Powered by WordPress | Designed by: seo services | Thanks to credit repair, web design st louis and std testing