wang jianlin

Le parole dell’anno

Un sondaggio sul web stila le classifiche delle parole più in voga nel 2016, scattando così una fotografia della società cinese attraverso le scelte linguistiche dei suoi internauti. Tra le espressioni di ... Continua

foto via della seta

La Via della Seta arriva al Quirinale

La mostra Dall’antica alla nuova Via della Seta raccoglie ottanta reperti e una ventina di opere di artisti cinesi contemporanei. Mappe, stoffe, sculture e ceramiche per ripercorrere la storia millenaria dei rapporti ... Continua

zodiaco

Di che segno sei?

Animale annuale, animale interno, animale vero, animale segreto, yin e yang, cinque elementi. Per conoscere il proprio quadro astrologico bisogna considerare molteplici elementi, determinati dai Quattro pilastri del destino, che incidono sul ... Continua

addobbi

Alfabeto di Capodanno

Dalla A alla Z tutto quello che c’è da sapere sulla Festa di Primavera. Tradizioni e usanze per festeggiare al meglio l’arrivo del nuovo anno lunare Addobbi Dai guardiani della porta, attaccati ... Continua

internet 3

Come conquistare il web cinese

Secondo il rapporto di CDNetwork Le lunghe attese degli utenti cinesi sul web, il tempo medio in cui un internauta cinese perde la pazienza per le difficoltà di caricamento di un sito ... Continua

Le parole dell’anno

wang jianlin

Un sondaggio sul web stila le classifiche delle parole più in voga nel 2016, scattando così una fotografia della società cinese attraverso le scelte linguistiche dei suoi internauti. Tra le espressioni di tendenza “piccolo obiettivo”, lanciata da Wang Jianlin, e “forza preistorica”, diventata virale grazie alla campionessa di nuoto Fu Yuanhui

Sono il carattere 规 gui, “regola”, e l’espressione 小目标 xiao mubiao, “piccolo obiettivo”, il carattere e l’espressione più popolari del 2016 in Cina. È il risultato del sondaggio realizzato sul web dal Centro di ricerca e monitoraggio delle risorse linguistiche, in collaborazione a Commercial Press e people.cn, che dal 2006 ogni anno interpella gli internauti cinesi per capire, attraverso le loro scelte linguistiche, i cambiamenti sociali, politici ed economici, cinesi e internazionali, e la direzione in cui sta andando il Paese. Ogni parola, infatti, è strettamente connessa all’attualità e riflette, quindi, la situazione e le tendenze in atto nella società cinese. Oltre al carattere e alla parola dell’anno legate alle questioni interne al Paese, gli utenti del web hanno decretato il carattere e la parola dell’anno in ambito internazionale, le classifiche delle buzzword, delle nuove parole e delle parole del web. Più di 10mila le parole e frasi nominate, 5,87 milioni i voti espressi dagli internauti cinesi e una ventina gli esperti di università, media e case editrici impegnati nella scelta delle top ten.

La Via della Seta arriva al Quirinale

foto via della seta

La mostra Dall’antica alla nuova Via della Seta raccoglie ottanta reperti e una ventina di opere di artisti cinesi contemporanei. Mappe, stoffe, sculture e ceramiche per ripercorrere la storia millenaria dei rapporti tra Oriente e Occidente. Con uno sguardo al futuro e alla strategia “una cintura, una strada”, promossa dal presidente cinese Xi Jinping

Si snoda attraverso statuette di terracotta, Budda e Bodhisattva, carte geografiche, tessuti, ceramiche, pietre e metalli preziosi il percorso della mostra Dall’antica alla nuova Via della Seta, inaugurata lo scorso 5 dicembre al Palazzo del Quirinale a Roma, nella galleria Alessandro VII, e aperta fino al 26 febbraio prossimo. Attraverso ottanta capolavori antichi, provenienti da archivi, biblioteche e musei italiani e internazionali, l’esposizione mette l’accento sulla storia millenaria dei rapporti tra Cina e Occidente, con una particolare attenzione all’Italia, focalizzando l’attenzione sugli scambi culturali e commerciali sviluppatisi lungo l’antica Via della Seta. Una storia quella della Via della Seta tornata di grande attualità da quando il presidente cinese Xi Jinping ha lanciato l’iniziativa strategica di una nuova Via della Seta. Ribattezzata “una cintura, una strada”, comprende una Via della Seta terrestre, che collega Xi’an a Rotterdam, e una Via della Seta marittima, da Fuzhou a Venezia, con l’obiettivo di migliorare i contatti e rafforzare la cooperazione tra i Paesi che si affacciano lungo queste due direttrici di migliaia di chilometri, che partono dalla Cina, attraversano l’Asia mediorientale e arrivano nel cuore dell’Europa. La mostra nasce quindi dalla volontà di riproporre un passato che oggi rappresenta anche il futuro.

Di che segno sei?

zodiaco

Animale annuale, animale interno, animale vero, animale segreto, yin e yang, cinque elementi. Per conoscere il proprio quadro astrologico bisogna considerare molteplici elementi, determinati dai Quattro pilastri del destino, che incidono sul carattere e sulla personalità

È una tentazione a cui cedono più o meno tutti quando inizia un nuovo anno. Del resto, scaramantici o scettici poco importa, una sbirciatina all’oroscopo non guasta, nella speranza di leggere qualcosa che prospetti un anno migliore di quello che ci si lascia alle spalle. Vale anche per i cinesi. Il loro zodiaco, in cinese shengxiao, è composto da dodici animali. Per avere un quadro preciso è necessario considerare quelli che l’astrologia cinese definisce i Quattro pilastri del destino, cioè l’anno, il mese, il giorno e l’ora di nascita. Ognuno di questi quattro elementi è associato a un segno zodiacale, determinando rispettivamente l’animale annuale, l’animale interno, l’animale vero e infine l’animale segreto.

Alfabeto di Capodanno

addobbi

Dalla A alla Z tutto quello che c’è da sapere sulla Festa di Primavera. Tradizioni e usanze per festeggiare al meglio l’arrivo del nuovo anno lunare

Addobbi

Dai guardiani della porta, attaccati ai lati dell’ingresso delle abitazioni per tenere lontani i demoni, ai distici di primavera, frasi benaugurali scritte su carta e tela o incise su bambù e legno, fino ai tradizionali nodi di stoffa appesi in casa e alla carta ritagliata attaccata alle finestre, nel periodo di Capodanno tutte le abitazioni cinesi si colorano di rosso con decorazioni festose considerate di buon auspicio.

Bai nian

Così veniva chiamata nell’antichità l’usanza di augurare buon anno agli anziani, inchinandosi davanti a loro per rendere loro omaggio. Un’usanza tradizionale di epoca Han, con cui si salutava l’anno vecchio e si dava il benvenuto al nuovo. Oggi l’espressione è comunemente usata per riferirsi all’importante abitudine di andare a fare gli auguri per il nuovo anno ad amici, colleghi e vicini di casa.

Come conquistare il web cinese

internet 3

Secondo il rapporto di CDNetwork Le lunghe attese degli utenti cinesi sul web, il tempo medio in cui un internauta cinese perde la pazienza per le difficoltà di caricamento di un sito internet è di 24 secondi. Un tempo che spesso lo convince a rivolgersi altrove. Un problema per i siti europei che in Cina devono fare i conti con difficoltà tecniche e in molti casi hanno tempi di caricamento decisamente superiori

Chi, aprendo un sito web, non si è mai spazientito per la troppa attesa? E quanti, continuando a fissare con insistenza lo stato di avanzamento del caricamento della pagina, hanno scelto di chiuderla e optare per un altro link? Sicuramente è successo a molti, se non a tutti. Un comportamento apparentemente banale, ma che ha molteplici ripercussioni per chi c’è dietro quel sito che abbiamo scelto di abbandonare. Proprio su questo fenomeno ha focalizzato la propria attenzione CDNetworks, rete di distribuzione di contenuti, che ha analizzato in particolare le performance web dei siti europei in Cina. E il titolo dello studio pubblicato di recente è emblematico: Le lunghe attese degli utenti cinesi sul web. Attese che ai cinesi proprio non piacciono. A quanto pare, infatti, il tempo medio in cui un internauta cinese perde la pazienza davanti alle difficoltà di caricamento di un sito internet è di appena 24 secondi, ma già dopo 4,8 secondi comincia a dare segni di insofferenza. Tanto basta per convincerlo a digitare un altro indirizzo web.

Powered by WordPress | Designed by: seo services | Thanks to credit repair, web design st louis and std testing